Badminton

Ritorna l’Italian International 2022 con la sua ventiduesima edizione che cambia periodo passando dal 2 al 5 giugno ma conferma come impianto il PalaBadminton di Milano e le tante emozioni che il campo potrà regalare.

In un clima incandescente torneranno finalmente in campo gli azzurri impegnati sia nel tabellone di qualificazione ma anche in quello principale.

Nel singolare maschile Fabio Caponio partirà dal tabellone principale opposto all’indiano Siril Verma (n. 82 ranking BWF) mentre partirà da più lontano il percorso di Giovanni Toti che sfiderà al primo turno di qualificazione l’indonesiano Christian Adinata.

In questa disciplina ai blocchi di partenza sembrano favoriti il brasiliano Ygor Coelho (n. 49) e lo spagnolo Pablo Abian (n. 60) ma sempre considerando i tanti temibili asiatici presenti in tabellone.

Tre invece le azzurre che prenderanno parte al singolare femminile. Yasmine Hamza prenderà il via dal tabellone principale dove troverà come avversaria ai sedicesimi la testa di serie numero tre del seeding la francese Yaelle Hoyaux. Dalle qualificazioni partiranno invece Katharina Fink e Judith Mair opposte rispettivamente all’indiana Ananya Praveen e alla vincente del match tra la tedesca Anna-Kathrin Spoeri e l’indiana tanishq Mamilla Palli. Ancora più del corrispettivo maschile il tabellone di singolare femminile vede fortissime atlete asiatiche tra cui le più alte nel ranking: l’indiana Malvika Bansod (n. 56) e la cinese di Taipei Wen Chi Hsu (n. 58).

Una sola coppia azzurra nel doppio maschile con David Salutt e Giovanni Greco che affronteranno un duo proveniente dalle qualificazioni. Al netto delle tante presenze asiatiche che potrebbero strappare la vittoria partono da favoriti gli inglesi Callum Hemming e Steven Stallwood (n.49) insieme ai francesi Lucas Corvee e Ronan Labar (n. 55).

Nel doppio femminile due le possibilità di avanzare nel tabellone principale con Katharina Fink e Yasmine Hamza che affronteranno le indonesiane Melani Mamahit e Tryola Nadia e con la testa di serie numero otto del tabellone Martina Corsini e Judith Mair che se la vedrà con una coppia proveniente dalle qualificazioni. Nel percorso lastricato di difficile avversarie proveranno a primeggiare le svedesi Johanna Magnusson e Clara Nistad (n. 43) e le danesi Christine Busch e Amalie Schulz (n. 46).

Buone speranze di ben figurare anche nel doppio misto grazie sempre a Corsini che scenderà in campo con il francese Julien Maio come testa di serie numero cinque e con il quale affronterà Ty Alexander Lindeman e Josephine Wu.

Minacce principali i danesi Mikkel Mikkelsen e Rikke Soby (n. 38) e gli inglesi Callum Hemming e Jessica Pugh (n. 48).

L’italian International si svolgerà con il Patronato della Regione Lombardia, e con il Patrocinio del CONI, del CIP, del Comune di Milano, della Città Metropolitana di Milano, deI Centro Sportivo dell’Aeronautica Militare, del Gruppo Sportivo Polizia di Stato, delle Fiamme Azzurre e delle Fiamme Gialle.

L’evento ha ricevuto anche il supporto di Lab 3.11 (fornitore di carrozzine per il Para-Badminton), di Eleven Sport, di ActionAid, di Fondazione Sport City e di Sport Senza Frontiere Onlus. Shuttle Sponsor sarà SRL e infine come da tradizione il Corriere dello Sport si conferma come Media Partner.

Link del Torneo: https://www.tournamentsoftware.com/sport/tournament/matches?id=D4004EB5-5165-43E3-9666-915906D8C639&d=&c=

Redazione
Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment