Hockey Pista

SERIE A2 – 12ª giornata: Indeco AFP Giovinazzo – Decom Roller Matera
PalaPansini – Giovinazzo – Sabato 12 febbraio 2022 ore 20,00

Le formazioni:
AFP GIOVINAZZO
Dangelico Ottavio 71 P
Mezzina Luca Onofrio 70
Sinisi Maurizio 2
Cannato Nicola 6
Correa Mura Federico Leandro 8
Amatulli Alessandro 36
Dagostino Antonio 7
Colamaria Paolo 66
Turturro Luigi 9
Belgiovine Tommaso 1 P

All. Marzella Giuseppe

ROLLER MATERA
El Haouzi Joseph 17 P
Pozzato Riccardo 39 P
Rondinone Simone 5
Tognacca Mirko 79
Vargas Joaquin 9 C
Rispogliati Mattia 84
Lapolla Pamela 6
Altezza Giovanni 8

All. Altezza Valerio

È il derby del sud e tutti lo aspettavamo con trepidazione soprattutto per la classifica che alla vigilia della gara vede il Matera con 15 punti al 4° posto e la AFP Giovinazzo con 13 punti al 6° posto del girone.

La conduzione arbitrale è affidata al Signor Donato Mauro da Salerno.
Fischio d’inizio posticipato di qualche minuto per via della gara di Calcio a 5 disputata in serata nel PalaPansini.

Riassiumiamo la partita ripercorrendo insieme i momenti salienti.

Marzella schiera tra i pali il giovane Dangelico, il Capitano Dagostino, Mura, SInisi e Colamaria.
Antezza parte invece con Vargas, Antezza, Rispogliati, Tognacca e Pozzato tra i pali.

Il pubblico di Giovinazzo inizia a prender sempre più forma sugli spalti, ci siamo, parte il derby!

Il Matera inizia determinato la sua gara e dopo solo 1 minuto mette in difficoltà Dangelico che respinge un tiro insidioso del n°8 materano Antezza.
Ci prova anche Colamaria nell’azione seguente di contrattacco ma anche il portiere lucano si fa trovare prontissmo e respinge.

Le squadre si studiano attentamente, il gioco viene sospeso per un fallo su Mura che spicca letteralmente il volo! Nulla di grave.

A seguire altro fallo duro su Colamaria, l’arbitro opta per un tiro diretto affidato a Mura che nonostante una delle sue giocate spettacolari lo fallisce.

Subito dopo palo pieno per Colamaria ma il gol è nell’aria.
È infatti Maurizio Sinisi ad aprire le danze con una realizzazione spettacolare al 5° minuto.
1-0 Giovinazzo.

Altro fallo duro su Mura, riprende il gioco.
Il Matera schiera Pamela Lapolla e subito dopo Vargas sigla il gol del pareggio con una bella rete al 7° minuto.
Antezza all’8’ raddopia con un tiro che sorprende il portiere biancoverde.

Siamo sul punteggio di 2-1 per i lucani, situazione ribaltata.

Gli atleti recuperano il fiato per una sospensione richiesta dal coach Antezza.

Mancano 16 minuti all’intervallo, Sinisi è agguerrtito e va all’attacco, con un potente tiro dalla distanza sfiora di poco la porta avversaria.
Il Giovinazzo prova a pressare gli avversari ed a recuperare velocemente il gol di scarto.
Cartellino Blu per Colamaria al 10’ per un fallo, Dangelico deve difendere la sua porta da un tiro diretto che Antezza abilmente realizza.
3-1 per il Matera.

La partta per il Giovinazzo diventa diffcile ma è ancora lunga, siamo a soli 15 minuti dalla pausa.

Marzella proietta in pista i giovani Turturro e Mezzina probabilmente per velocizzare il gioco.
Gran tiro del Capitano Dagostino respinto dal portiere materano, il Matera non sta a guardare e colpisce il palo biancoverde.

Il gioco delle due squadre è veloce e divertente, ci sono contrasti duri sul campo ma tutto con la massima sportività, il pubblico gradisce.

Entra in pista anche il giovane Amatulli che sfiora il gol a 10’ dalla fine del primo tempo.
Subito dopo arriva un magnifico gol di Mezzina in contropiede, un capolavoro! Siamo sul punteggio di 3-2 per gli ospiti.
La gara è apertissima.
Rientra in campo Sinisi, che intercetta la pallina in difesa, lancia in contropiede Mura ma nulla di fatto perchè portiere materano si fa trovare prontissimo.

Mancano 5’ all’intervallo, il Matera subisce il gol del pareggio nato da un’ottima esecuzione di Colamaria. Qui c’è stoffa ragazzi, un gol da campioni!
È il gol del pareggio, 3-3, il PalaPansini si infuoca!

Passa pochissimo ed il Matera si riporta in vantaggio, palo e gol di Vargas! Anche questo è un gol da manuale!
Qui c’è spettacolo, c’è il grande hockey!

Siamo al 23’ Mura cerca di prendere in mano la situazione ma stasera è tenuto d’occhio in modo asfissiante dai difensori materani.
Il primo tempo si conclude con il risultato di 4-3 per gli ospiti.

Pno Marzella, negli spogliatoi, saprà sicuramente come gestire tatticamente il secondo tempo.

SECONDO TEMPO

La AFP Giovinazzo rientra in pista con Belgiovine tra i pali, l’argentino Mura il Capitano Dagostino, Mezzina.
Passano pochi secondi e la porta dei lucani va a farsi una passeggiata, spostata di almeno 2 metri da un contrasto ma l’arbitro ci mette un po’ per fermare il gioco.

Al primo minuto Colamaria segna il gol del pareggio, l’arbitro in un primo momento annulla ma poi ci ripensa.
Siamo sul 4-4 e dopo solo qualche azione Mura sfiora il gol per un pelo proprio sotto porta.

Sono passati solo 2 minuti dall’inizio del secondo tempo, il ritmo è altissimo ed i contrasti sempre più duri in campo, nessuno vuole mollare!
Il numero 9 del Matera, Vargas fa notare la sua esperienza, cerca di farsi spazio più volte nella difesa biancoverde che grazie al Capitano, in questo secondo tempo, sarà difficile da battere.

Anche Tommy Belgiovine fa capire che con lui non si scherza! 3 parate, consecutive e molto importanti vanificano gli attacchi insistenti del Matera.

Per calmare gli animi e per ossigenarsi coach Altezza chiede il time out.
I tamburi, trombe e tifo invece non si fermano affatto sugli spalti.

Siamo giunti a 17’ dal termine di questa divertentissima partita.

Mister Marzella inserisce Cannato e Amatulli per Mura e Dagostino.
Mezzina atterra Rondinone in area, l’arbitro è deciso e assegna un tiro diretto.
Lo batte il numero 5 Rondinone materano, Belgiovine para!
Sguardi tesi e stanchezza, il ritmo i campo comunque non cala!

Al 12’ il numero 8 del Matera Antezza, simula un fallo, casca per terra e protesta. L’arbitro lo invita a recarsi fuori pista.

Mura esegue il tiro diretto e realizza! il PalaPansini è letteralmente esploso per una giocata che vi invitiamo a rivedere sul canale youtube AFP Giovinazzo!
Ma che cosa ha fatto questo ragazzo? Incredibile!

5 a 4 per i padroni di casa, il punteggio è ribaltato a favore dei padroni di casa.

Mura sigla anche il 6-4 con una delle sue invenzioni, il PalaPansini esplode di gioia!

Doppio vantaggio da difendere, penserete voi!
Mister Marzella invita i suoi atleti a non mollare perchè gli avversari sono pronti a reagire. Marzella è consapevole che la stanchezza potrebbe giocare brutti scherzi ai suoi ragazzi.

10’ al termine.
La partita è diventata nervosa il Matera gira palla e prova i suoi schemi, la difesa giovinazzese è molto attenta.
Belgiovine stasera sembra imbattibile!

Mura becca un cartellino Blu a seguito di un fallo, Belgiovine dovrà difendere nuovamente la porta contro Vargas.
Questa volta l’attaccante lucano non falisce.
Mancano 9’ siamo sul punteggio di 6-5 per il Giovinazzo.
Un solo gol divide le protagoniste di questo bellissimo derby.

Duro contrasto involontario in area giovinazzese, il Matera reclama il fallo ma l’arbitro non prende alcun provvedimento.

Riprende il gioco, le squadre si allungano e partono ripetuti contropiedi che non fruttano gol per entrambi le squadre.

Dopo un contrasto in fase di attacco, Colamaria esce dalla pista dolorante. Lo sostituisce Turturro.

Siamo giunti al 20’ minuto, quando un tiro insidioso di Rispogliati e grazie ad un paio di rimpalli finisce alle spalle di Belgiovine.

6-6. Partita riaperta! Marzella ci aveva visto lungo!

La panchina del Giovinazzo chiede un minuto di sospensione per organizzare gli ultimi e decisivi 3 minuti di gioco.

SI torna in pista, il portierone biancoverde Belgiovine salva la porta per un pelo e con un intervento disperato.
Mura colpisce la traversa della porta ospite.

Sono davvero tante le emozioni in questi ultimi minuti di gara! Nessuno vuole accontentarsi del pareggio.

Dagostino ferma con esperienza gli attacchi materani coadiuvato da Belgiovine con i suoi interventi providenziali.

Ultimissimi secondi in un’arena di leoni, sfuma anche una ghiotta opportunità con Mura ma non scherza neanche il Matera che quasi a porta vuota fallisce il colpo del KO.

Il tempo è scaduto tra gli applusi del pubblico, casalingo ed ospite, entrambi soddisfatti per uno spettacolo sportivo di alto valore e ben 12 gol tutti davvero bellissimi!

Il derby del Sud porta un punto ad entrambi le squadre che ora dovranno pensare alla prossima partita con la consapevolezza di poter competere a pari livello delle squadre più blasonate del nord Italia.

Prossima gara interna, qui al PalaPansini, il 5 Marzo 2022 ore 20:00
AFP Giovinazzo affronterà il CGC Viareggio in una partita importantissima per la classifica.

Beppe Merola (Redazione Sportale)

Beppe Merola
Author: Beppe Merola

Lascia un commento