Basket

I nerazzurri raggiungono anche il +21, poi subiscono il rientro degli avversari 
ma nelle fasi calde della sfida sfoderano le energie psicofisiche necessarie a spuntarla. Terzo posto solitario confermato

Quando il canestro dalla lunga distanza realizzato da Edoardo Fontana (ottima prestazione) ha fissato il punteggio sul +21 per i Lions Bisceglie al 23’, non pochi avrebbero immaginato un epilogo privo di sussulti per la sfida contro Taranto. E invece i rossoblù, degni avversari dei nerazzurri di coach Nunzi, si sono prodotti in una rimonta tanto poderosa quanto incompleta, che ha messo in discussione l’esito della gara. La tenuta fisica e psicologica dei padroni di casa ha fatto sì che il proposito non riuscisse e Marcelo Dip e compagni hanno centrato il loro 18esimo e meritatissimo successo stagionale, confermandosi in solitaria al terzo posto in classifica nel girone D del torneo di Serie B Old Wild West. Da applausi, del resto, è la modalità attraverso la quale Bisceglie ha saputo raggiungere i 21 punti di vantaggio, mettendo alle corde una delle migliori compagini del campionato – anche al netto della rimarchevole indisponibilità del pivot Ponziani – e giocando una pallacanestro di pregevole qualità sui due lati del campo, con letture puntuali delle situazioni tattiche e una grande efficacia in contropiede. Gli ospiti, trascinati dall’ex di turno Diomede (5 triple) hanno riaperto il discorso senza mai andare oltre il -5 nella terza frazione, il -3 nel corso del quarto parziale e il -2 nell’ultimo minuto ma il capitano Filiberto Dri non ha fallito i due tiri liberi decisivi a 8” dalla conclusione blindando la vittoria. I Lions non si sono smarriti e hanno continuato a restare concentrati nonostante l’ottimo rendimento offensivo – nel secondo tempo – della squadra di Olive, che in alcune fasi non ha sbagliato niente anche a dispetto di una difesa biscegliese di elevata intensità. Ne è venuta fuori una gran bella partita tra due eccellenti protagoniste della stagione. Il collettivo caro al presidente Papagni tornerà in campo giovedì 21 aprile per il recupero contro Salerno: palla a due fissata per le ore 20 ancora sulle tavole del PalaDolmen. Un’altra battaglia sportiva da preparare con tenacia e perseveranza e da affrontare anche grazie al supporto del pubblico di Bisceglie, presente in buon numero anche il sabato di Pasqua per sostenere una squadra in piena lotta per le posizioni di vertice.

LIONS BISCEGLIE-TARANTO 89-85
Lions Bisceglie: Dron 2, Fontana 25, Dri 16, Enihe 7, Dip 12, Giannini 13, Giunta 7, Vavoli 5, Seck 2. N.e.: Mastrodonato, Provaroni. All.: Nunzi.
Taranto: Erkmaa 2, Gambarota 9, Conti 30, Conte 8, Sergio 9, Diomede 24, Klansis 3, Carone. N.e.: Ponziani, Olive. All.: Olive.
Arbitri: Cassinadri di Bibbiano (Reggio Emilia), Pulini di Rivoli (Torino).
Parziali: 26-22; 48-34; 71-64.

Note: nessun uscito per cinque falli. Tiri da due: Bisceglie 26/44, Taranto 23/32. Tiri da tre: Bisceglie 7/22, Taranto 7/32. Tiri liberi: Bisceglie 16/24, Taranto 18/32. Rimbalzi: Bisceglie 35, Taranto 37. Assists: Bisceglie 18, Taranto 4.

 

Foto: Pellegrini

Redazione
Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment