Basket

Prima intervista in rossoblu per il talentuoso play classe 2003 primo under del roster di coach Olive: “Taranto è una grande occasione per me”

Da Forlì a Taranto. Con un solo obiettivo: giocare, migliorare, far vedere il suo enorme potenziale. Così Luca Sampieri, playmaker di 193 cm per 90 kg, classe 2003. È lui il primo under del roster del CJ Basket Taranto.

Dopo le giovanili a Forlì, negli ultimi 2 anni Sampieri ha giocato in doppio tesseramento in serie C Silver in Emilia Romagna con la canotta di Bertinoro guadagnandosi spazio e minuti mentre faceva l’esordio, indimenticabile, in serie A2 con la Unieuro Forlì con tanto di primi punti nel basket dei “grandi”.

All’orizzonte c’è l’avventura nuova di zecca in riva allo Ionio e Luca non vede l’ora di dimostrare il suo valore lontano da casa.

Come è arrivato il contatto col CJ e perchè ti sei convinto ad accettare?

Grazie al mio procuratore (Andrea Ricci, ndr) sono entrato in contatto con la società rossoblu, me l’ha da subito presentata molto bene e soprattutto come una squadra dove posso fare esperienza e crescere molto.

Che tipo di giocatore sei, raccontaci un po’ di te

Gioco play/guardia, in campo cerco sempre di essere il più efficiente possibile limitando al meglio che riesco gli errori, mi piace molto creare gruppo all’interno della squadra perché credo sia un fattore molto importante per vincere.

Con quali aspirazioni arrivi a Taranto, conosci già qualcuno dei giocatori in roster?

Essere così lontano da casa per iniziare la vita da giocatore professionista è sicuramente una scelta molto impegnativa ma sono veramente contento e soddisfatto di iniziare questa nuova avventura che rappresenta il risultato di tutti gli anni di duro lavoro passati. Ancora non ho avuto la possibilità di conoscere nessuno compagno ma presto sarò li e non vedo l’ora di iniziare questa stagione con loro.

Foto: Riccardo Lolli

Redazione
Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment